Laboidee

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il progetto del momento è:
189 a.C. La nascita di Bononia - Nel 189 a.C. nacque ufficialmente la colonia di Bononia (di diritto latino e formalmente autonoma dalla capitale).
Nella pianura circostante la campagna fu bonificata e divisa in lotti secondo la centuriazione, tipica dei Romani. I lotti vennero poi distribuiti alla popolazione in base al censo.
187 a.C. Le vie romane a Bononia - Nel 187 a.C. vennero tracciate due importanti strade consolari: la via Aemilia, fondamentale asse della Val Padana, partiva da Ariminum e arrivava a Placentia; la via Flaminia minor attraversava l’Appennino e arrivava ad Arretium; il nome stesso spiega che era una variante della Flaminia, che partiva da Roma, collegandosi all’Aemilia presso Ariminum.
100 a.C. — 70 a.C. Nuovi edifici pubblici - Nei primi decenni del I secolo a.C. arrivò un notevole impulso allo sviluppo (soprattutto architettonico) della città. Alcune fra le opere più importanti erano le fognature e l’acqedotto lungo 18 chilometri che portava le acque del fiume Setta; l’acquedotto, a oltre 2000 anni di distanza, è tuttora in uso.
La storia di Bologna come centro urbano organizzato comincia con l’età romana, nel II sec. a.C., e da allora non si è mai interrotta.

La passeggiata di Bononia romana vuole ripercorrere i luoghi della città moderna che conservano sottoterra, per lo più invisibili al pubblico, i segni della primissima fase di vita organizzata della città...

Se sei interessato a scoprire “Bononia romana la città nascosta”, registrati.

email per contatti: sumbononia@laboidee.it
Registrati utilizzando il form, 
riceverai tutte le informazioni sui tour
che stiamo organizzando.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu